Blog

www.farmaservice.it / News  / COSA FARE CONTRO I CRAMPI MUSCOLARI

COSA FARE CONTRO I CRAMPI MUSCOLARI

Quando insorge il crampo l’unica soluzione è quella di allungare immediatamente il muscolo o il gruppo di muscoli interessati. L’allungamento, tramite il massaggio, contrasta notevolmente la contrazione e dona sollievo dal dolore nell’immediato.

Perché vengono i crampi?

Non sono ancora chiari i motivi che generano il crampo. Di certo le cause sono diverse e possono essere ricondotta a: sforzo fisico eccessivo, disidratazione, carenza di sali minerali, cattiva circolazione e mantenimento di una stessa posizione per un periodo di tempo troppo lungo. Tuttavia i crampi possono anche essere causati da patologie più o meno gravi, come il restringimento delle arterie che apportano poco sangue ai muscoli e malattie al sistema muscolare o neurologiche. Inoltre tra i fattori che possono provocare i crampi, e perciò una contrazione involontaria di un muscolo, c’è sicuramente l’avanzare dell’età, la gravidanza, il diabete e/o disfunzioni a livello tiroideo.

Sintomi

I crampi muscolari  colpiscono soprattutto gli arti inferiori e superiori e in particolar modo le gambe. I sintomi che li caratterizzano sono l’improvvisa contrazione del muscolo, accompagnato da un dolore che può essere più o meno intenso. In alcuni casi al dolore e alla contrazione si aggiunge un indurimento del tessuto muscolare che può essere individuato sotto pelle.

Come prevenire il crampi?

Per evitare l’insorgere dei crampi in genere si consiglia di:

  • Seguire una dieta sana ed equilibrata ricca di Sali minerali e vitamine;
  • Evitare la disidratazione, bevendo in maniera adeguata in base all’età e allo stile di vita;
  • Fare stretching muscolare prima e dopo qualsiasi tipo di attività fisica;
  • Allungare i muscoli, facendo un minimo di esercizio fisico prima di andare a dormire, per evitare i crampi notturni;
  • Aumentare progressivamente, durante l’attività fisica, l’intensità e la durata dell’esercizio, evitando così di strafare e affaticarsi.